come scaricare musica gratis mp senza programmi

come scaricare musica gratis mp senza programmi

Nonostante la diffusione dei servizi di streaming, che in cambio di un piccolo canone mensile consentono di ascoltare migliaia di brani in alta qualità, ci sono ancora moltissime persone che amano scaricare la musica sul proprio computer, archiviarla offline e trasferirla “manualmente” su smartphone, tablet o altri dispositivi.

Se tu sei una di queste e stai cercando un modo per scaricare musica gratis MP3 senza programmi, sappi che sei capitato nel posto giusto al momento giusto.
Con il tutorial di oggi, infatti, scopriremo insieme alcuni dei migliori siti che permettono di scaricare musica da Internet senza l’ausilio di software esterni.
Devi sapere che ce ne sono davvero tanti:
si va dai motori di ricerca “generici” che permettono di trovare i file MP3 sparsi in giro per la Rete alle piattaforme di condivisione musicale in cui cantanti, band e dj pubblicano i propri lavori per condividerli con il pubblico.
Devi solo individuare i siti che ti sembrano più interessanti e cominciare a utilizzarli.
Trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno proprio qui sotto.

Attenzione:
scaricare abusivamente da Internet musica protetta da copyright è un reato.
Questa guida è stata scritta a puro scopo illustrativo e io non mi assumo alcuna responsabilità circa l’uso che potrebbe essere fatto delle informazioni contenute in essa.

SoundCloud

IMMAGINE QUI 1

SoundCloud è un sito sul quale band, artisti e dj pubblicano le proprie creazioni per farle ascoltare al pubblico.
Contiene i remix di molti brani famosi, le creazioni originali di artisti in cerca di visibilità e alcuni brani prodotti da artisti già affermati.
È completamente gratuito, ma purtroppo non tutte le canzoni sono disponibili per il download.
Anzi, direi che sono poche quelle che si possono scaricare rispetto al numero totale dei brani disponibili sulla piattaforma.

Ciò detto, scaricare una canzone da SoundCloud è davvero molto semplice:
basta cercare il brano usando l’apposita funzione del sito e pigiare sulla voce Download collocato sotto il suo titolo.
Il download viene spesso effettuato da siti esterni a SoundCloud e non da SoundCloud stesso.

Se vuoi “sfogliare” i brani disponibili su SoundCloud in maniera più ordinata, clicca sul pulsante Explore our top 50 che si trova in home e utilizza il menu a tendina collocato in alto a sinistra per selezionare il tuo genere musicale preferito (es.
Disco, Hip-Hop & Rap e così via).
Quando si “sfogliano” i brani in questa modalità, per scaricarli sul PC bisogna cliccare prima sul loro titolo e poi sul pulsante Download presente nella pagina che si apre.

MP3C.cc

IMMAGINE QUI 2

Se cerchi un modo facile e veloce per scaricare musica gratis MP3 senza programmi, prova MP3C.cc.
Si tratta di un motore di ricerca per MP3 che permette di trovare canzoni di qualsiasi genere sparse in giro per il Web:
su social network, servizi di file hosting e altri siti.

È talmente intuitivo che non ci sarebbe nemmeno bisogno di spiegare come funziona.
Nella sua pagina iniziale trovi una lista degli artisti più “cliccati” del momento, una comoda barra di ricerca per trovare le canzoni da scaricare e tre schede che permettono di “sfogliare” i brani in base ad artista (Artists), genere musicale (Tags) o grado di popolarità (Top).

Una volta individuato il brano di tuo interesse, puoi ascoltarlo direttamente in streaming cliccando sul pulsante Play o scaricarlo sul tuo PC cliccando sull’icona della freccia che si trova a destra.
Più facile di così?

Fildo

IMMAGINE QUI 3

Fildo è un altro motore di ricerca musicale che sfrutta i servizi di hosting e i social network, come ad esempio VK e NetEase Music Cloud, per il download degli MP3 da Internet.
È molto semplice da utilizzare e non richiede alcuna registrazione, inoltre supporta Spotify e consente di importare le playlist da quest’ultimo.

Per scaricare una canzone da Fildo non devi far altro che trovarla, sfruttando la barra di ricerca collocata sulla sinistra, e cliccare sulla freccia verde collocata accanto al suo titolo (nei risultati della ricerca).
Se il brano non viene scaricato direttamente ma viene aperto dal browser, fai click destro sul player e seleziona la voce Scarica/Salva con nome dal menu che compare.

Jamendo

IMMAGINE QUI 4

Stai cercando un brano da utilizzare come sottofondo di un video?
Sei interessato alla musica indipendente?
Allora non pensarci su due volte e fai un “salto” su Jamendo.

Jamendo è un sito molto noto sul quale band e artisti provenienti da ogni angolo del mondo condividono i propri lavori mettendoli a disposizione del pubblico.
I brani si possono ascoltare in streaming e scaricare gratuitamente sul PC.
Alcuni di essi – quelli rilasciati sotto licenza Creative Commons – possono essere riutilizzati in progetti senza scopi di lucro a titolo completamente gratuito.

Se vuoi saperne di più, ma soprattutto se vuoi scoprire quanta musica interessante c’è su Jamendo, collegati al sito e “sfoglia” tutti i contenuti presenti in home page:
nella sezione Scopri ci sono i link per trovare le playlist e le novità di maggior rilievo; nella Top 10 trovi la classifica dei 10 brani più scaricati del momento, mentre cliccando sul pulsante Altre classifiche (in basso a destra) puoi scoprire le classifiche dei brani per genere.

Cliccando sull’icona della lente d’ingrandimento in alto a destra puoi cercare direttamente artisti, brani album e generi musicali.
Una volta trovate le canzoni di tuo interesse, clicca sul pulsante play per riprodurle in streaming e sull’icona della freccia verso il basso per scaricarle sul tuo computer.

Il sito è accessibile anche da dispositivi portatili, tramite la app ufficiale di Jamendo per Android e iOS.
Utilizzandola potrai scaricare la tua musica preferita direttamente sul telefonino senza passare prima per il PC.

Ti segnalo anche l’esistenza della piattaforma Licensing Jamendo che permette di riutilizzare i brani di Jamendo in progetti commerciali, con fini di lucro, in cambio di piccole somme di denaro.

Archive.org

IMMAGINE QUI 5

Non so se ne hai mai sentito parlare, ma Archive.org è un sito molto interessante (nonché molto utile) che si è posto l’ambizioso obiettivo di custodire la memoria collettiva e mettere a disposizione del pubblico contenuti culturali non più protetti da copyright (o comunque i cui autori hanno acconsentito alla libera distribuzione attraverso Internet).

La sua sezione dedicata ai file audio contiene registrazioni di vecchi concerti, vecchie trasmissioni radiofoniche e un mucchio di altri contenuti interessanti.
Dalle un’occhiata e sono sicuro che non te ne pentirai!

Altre risorse interessanti

Prima di lasciarti, lascia che ti segnali anche i miei post dedicati ai migliori software per scaricare musica e ai migliori siti per ascoltare musica in cui, come facilmente intuibile, ti ho segnalato un mucchio di risorse utili per ascoltare e scaricare musica gratis da Internet.

Nota: alcuni dei siti menzionati in questo post mostrano dei banner pubblicitari in cui si invita l’utente a scaricare player multimediali, plugin per il browser (es.
Flash Player) o altri software sul PC.
Mi raccomando, non accettare mai! Si tratta, per l’appunto, di semplici messaggi pubblicitari e non hanno nulla a che vedere con il reale funzionamento dei siti in questione.
I brani scaricati tramite MP3C.cc e simili sono dei comuni file MP3 che possono essere riprodotti in qualsiasi player multimediale o dispositivo.

come scaricare gimp

come scaricare gimp

Dopo aver cercato a lungo un programma che ti permettesse di modificare le tue foto, ti è stato consigliato di provare GIMP, che in molti ti hanno descritto come la migliore alternativa gratuita al costoso Photoshop.
Fidandoti di quanto ti è stato detto e, soprattutto, allettato dalla possibilità di avere il software gratuitamente, hai deciso di scaricarlo e installarlo sul tuo computer e testarne le funzionalità.
Purtroppo, però, essendo ancora alle prime armi con il mondo informatico, non sei riuscito a capire come effettuare il download di GIMP.
Ho indovinato, vero?
Allora non vedo dove sia il problema:
se vuoi, ci sono qui io per aiutarti a riuscire nel tuo intento.

Se mi dedichi pochi minuti del tuo tempo libero, posso spiegarti come scaricare GIMP dal sito ufficiale del programma e come installarlo sul tuo computer. Per prima cosa, ti dirò come effettuare il download del software, dopodiché ti fornirò la procedura dettagliata per installarlo sul tuo computer, sia che tu abbia un PC Windows che un Mac.
Infine, ti linkerò il manuale ufficiale di GIMP e una serie di guide che ti aiuteranno a muovere i primi passi con il celebre programma di fotoritocco.

Se non vedi l’ora di approfondire l’argomento, non perdiamo altro tempo in chiacchiere e passiamo subito all’azione.
Mettiti bello comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e leggi con attenzione i prossimi paragrafi.
Individua la procedura di tuo interesse, segui le indicazioni che sto per darti e ti assicuro che scaricare e installare GIMP sul tuo computer sarà davvero un gioco da ragazzi.
Buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

  • Requisiti minimi e dispositivi supportati
  • Scaricare GIMP sul computer
    • Windows
    • macOS
  • Risorse utili

Requisiti minimi e dispositivi supportati

IMMAGINE QUI 1

Prima di entrare nel dettaglio di questa guida e spiegarti come scaricare GIMP, ti sarà utile conoscere quali sono i requisiti minimi e i dispositivi supportati dal programma.

GIMP (acronimo di Gnu Image Manipulation Program) è un software open source distribuito gratuitamente per Windows (anche su Windows XP a patto che sia installato il Service Pack 3), macOS (versione 10.6 e successive) e Linux.
Nelle linee guida sul sito di GIMP non vengono specificati quali sono i requisiti minimi richiesti dal programma, tuttavia durante l’installazione è possibile visualizzare lo spazio libero su disco richiesto dal software che, installando tutti i componenti aggiuntivi, non supera i 900 MB.

Purtroppo, devi sapere che GIMP non è disponibile sotto forma di applicazione per dispositivi mobili e, quindi, non è possibile utilizzarlo da smartphone e, soprattutto, da tablet.

Scaricare GIMP sul computer

Scaricare GIMP sul computer è una procedura semplice che richiede pochi istanti.
Sul sito ufficiale del programma, è possibile sia scaricare direttamente il file d’installazione di GIMP che il file Torrent che permette di scaricare il programma dalla rete BitTorrent utilizzando uno dei client appositi.
Vuoi sapere come fare?
Te lo spiego subito.

Windows

IMMAGINE QUI 2

Se la tua intenzione è installare GIMP sul tuo computer equipaggiato con Windows, per prima cosa collegati al sito ufficiale del software e clicca sulla voce Download presente nel menu in alto, dopodiché assicurati che accanto alla voce We think your OS is sia presente l’opzione Microsoft Windows:
se così non fosse, seleziona la voce Microsoft Windows presente accanto all’opzione Show downloads for.

Adesso, fai clic sul pulsante Download GIMP [versione] directly per avviare lo scaricamento del software e attendine il completamento.
In alternativa, premi sul pulsante Download GIMP [versione] via BitTorrent per scaricare il file Torrent di GIMP da aggiungere, successivamente, in un client BitTorrent.

Se hai scelto di scaricare GIMP dalla rete BitTorrent, fai doppio clic sul file gimp-[versione]-setup.exe.torrent per aggiungerlo in automatico al programma che solitamente utilizzi per scaricare da Internet.
Se sul tuo computer non ne hai ancora installato uno, ti consiglio di utilizzare uTorrent che è il client BitTorrent più utilizzando al mondo.
In tal caso, potrebbero esserti utili le mie guide su come scaricare uTorrent gratis e su come si usa uTorrent.

Completato il download di GIMP (sia dal sito ufficiale che dalla rete BitTorrent), fai doppio clic sul file gimp-[versione]-setup-1.exe per avviare l’installazione.
Nella nuova finestra aperta, premi sul pulsante Esegui e clicca sulla voce  per acconsentire al programma di apportare modifiche al computer, dopodiché assicurati che nel menu a tendina per selezionare la lingua da usare durante l’installazione sia selezionato Italiano e clicca sul pulsante OK.

Adesso, premi sul pulsante Installa per avviare l’installazione in modo automatico, mentre se vuoi leggere l’accordo di licenza, scegliere la cartella d’installazione e selezionare i componenti da installare clicca sul pulsante Personalizza.
Dopo aver letto l’accordo di licenza, premi sul pulsante Avanti, clicca poi sul pulsante Sfoglia, specifica la cartella nella quale vuoi installare GIMP e premi nuovamente sul pulsante Avanti.

Nella schermata Seleziona componenti, fai clic su ogni singolo componente (Traduzioni, Pennelli MyPaint, Simboli di debug ecc.) per visualizzarne la funzione nel campo Descrizione, dopodiché apponi il segno di spunta accanto ai componenti che intendi installare insieme a GIMP, controllando lo spazio necessario per l’installazione che viene indicato (e che varia a seconda dei componenti aggiunti) in basso.
In alternativa all’Installazione personalizzata, puoi impostare l’Installazione completa per installare tutti i componenti o l’Installazione compatta che installa solo GIMP e le librerie a run-time usate dal software.

IMMAGINE QUI 3

Scelta la tipologia di installazione e i componenti di tuo interesse, fai clic sul pulsante Avanti e, nella schermata Seleziona le associazioni di file, apponi il segno di spunta accanto ai file che desideri associare e aprire con GIMP e clicca ancora sul pulsante Avanti.
Infine, apponi il segno di spunta accanto alla voce Crea un’icona sul desktop per aggiungere sul desktop un collegamento veloce a GIMP e premi sui pulsanti Avanti e Installa per avviare l’installazione.

Attendi, quindi, che la barra verde di avanzamento dell’installazione raggiunga il 100% e premi sul pulsante Fine per chiudere la finestra e completare il setup.

macOS

IMMAGINE QUI 4

Se, invece, ti stai chiedendo come scaricare GIMP su Mac, devi sapere che la procedura è altrettanto semplice come quella che ti ho indicato nei paragrafi precedenti per PC Windows.

Per scaricare GIMP su macOS, collegati al sito ufficiale del programma e fai clic sulla voce Download presente nel menu in alto.
Nella nuova pagina aperta, assicurati che accanto alla voce We think your OS is sia presente la scritta OS X e premi sul pulsante Download GIMP [versione] directly per scaricare GIMP direttamente o sul pulsante Download GIMP [versione] via BitTorrent per il download del Torrent di GIMP, da aprire, successivamente, con un programma per scaricare file dalla rete BitTorrent (ad esempio qBitTorrent).

Se dopo aver cliccato su uno dei due pulsanti indicati poc’anzi compare il messaggio There is no macOS package yet, sorry.
Please check back later
, significa che l’ultima versione di GIMP non è ancora disponibile per macOS.
In questo caso, scorri la pagina verso il basso e individua la voce Older Downloads, dopodiché fai clic sul link presente accanto all’opzione Previous installers for OSX can be found here per accedere alla lista delle versioni precedenti del software.

Nella nuova pagina aperta, clicca sulla voce Last modified per ordinare i file in base alla data dell’ultima modifica e individuare così la versione meno datata di GIMP.
Seleziona, quindi, il file gimp-[versione]-x86_64.dmg (o il file gimp-2.8.22-x86_64.dmg.torrent per scaricarlo dalla rete BitTorrent) per avviare il download di una versione precedente di GIMP.

IMMAGINE QUI 5

Adesso, se hai scaricato il file Torrent di GIMP, aprilo con un programma come qBitTorrent e attendine il download.

Completato il download di GIMP, apri il pacchetto dmg appena scaricato, trascina il programma nella cartella Applicazioni di macOS e apri quest’ultima, dopodiché fai clic destro sull’icona di GIMP e seleziona la voce Apri per avviare il programma la prima volta evitando le restrizioni di macOS per le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (successivamente non ci sarà bisogno di compiere quest’operazione).

Risorse utili

IMMAGINE QUI 6

Completato il download e l’installazione di GIMP sul tuo computer, sei pronto per modificare le tue foto.
Se non hai mai utilizzato un programma di grafica e sei alle prime armi con questa tipologia di software, inizialmente potresti essere spiazzato dalla grafica e dalle numerose funzionalità di GIMP.
Per questo motivo, ti sarà utile consultare il manuale ufficiale del programma che puoi trovare sul suo sito ufficiale.

Collegati, quindi, alla pagina principale del sito di GIMP e fai clic sulla voce Docs presente nel menu in alto, dopodiché scorri la pagina verso il basso e seleziona l’opzione Italiano per accedere al Manuale utente di GIMP in lingua italiana.

In aggiunta alla guida ufficiale del software, puoi leggere il mio tutorial su come usare GIMP per apprendere le funzionalità base del celebre programma di fotoritocco.
Dopo aver preso manualità con il suo funzionamento e con i vari pannelli, puoi approfondire l’argomento leggendo una delle mie guide dedicate a GIMP: come modificare le foto con GIMP, come clonare con GIMP, come animare le immagini con GIMP, come ridimensionare un’immagine con GIMP, come creare un logo con GIMP, come sovrapporre foto con GIMP, come firmare le foto con GIMP e come sfumare con GIMP.

come scaricare mp android

come scaricare mp android

Non riesci mai a trovare il tempo per collegare lo smartphone al PC e aggiornare la tua libreria musicale?
Che disdetta! Ormai sarai arcistufo di ascoltare sempre le stesse canzoni, giusto?
E allora perché non ascolti i miei consigli e cominci a scaricare nuova musica direttamente sul tuo telefonino?
Ti assicuro che si può fare, ed è anche un gioco da ragazzi.

Tutto quello di cui hai bisogno sono delle applicazioni gratuite in grado di scaricare canzoni da Internet, e per fortuna ce ne sono diverse alle quali puoi rivolgerti.
Anzi, visto che hai un cellulare Android ti dico che ce ne sono davvero a bizzeffe! Sei curioso di scoprire quali?
Bene, allora non perdere altro tempo.
Ritagliati cinque minuti di tempo libero (non ci vorrà un secondo di più, promesso!) e scopri come scaricare MP3 Android grazie alle applicazioni che trovi elencate di seguito.
Che tu sia un appassionato di musica pop, classica, rap o jazz, troverai sicuramente qualcosa d’interessante.
Garantito al 100%.

Attenzione:
questa guida è stata scritta a puro scopo illustrativo.
Scaricare gratuitamente da Internet della musica protetta da copyright può essere un reato.
Non è assolutamente mia intenzione incentivare la pirateria e, pertanto, non mi assumo alcuna responsabilità circa l’uso che farai dei software menzionati di seguito.

Zedge

IMMAGINE QUI 1

Vuoi scaricare delle canzoni per impostarle come suoneria sul tuo telefonino?
Allora ti consiglio vivamente di provare Zedge, l’applicazione ufficiale di uno dei più famosi siti dedicati alla personalizzazione degli smartphone.
Permette di scaricare non solo suonerie, ma anche sfondi e temi per i cellulari:
tutto gratis.

Come si usa?
Nulla di più semplice.
Dopo aver installato Zedge sul tuo smartphone, avvia la app, premi sull’icona ad hamburger collocata in alto a sinistra (cioè le tre linee orizzontali) e seleziona la voce Ringtones dal menu che compare lateralmente.

A questo punto, premi sull’icona della lente d’ingrandimento per cercare il brano che t’interessa oppure utilizza le schede che trovi in alto per sfogliare le suonerie disponibili in base al loro genere di appartenenza (Categories), il loro grado di popolarità (Popular) o la loro data di caricamento online (Recent).

Quando trovi una suoneria di tuo gradimento, fai “tap” sul suo titolo e premi sul pulsante play per ascoltarla in streaming oppure sul pulsante Download per scaricarla sul tuo smartphone.

Se vuoi impostare il brano scricato come suoneria predefinita sul tuo cellulare, premi il pulsante Set che compare in basso a sinistra e seleziona la voce Standard ringtone dal riquadro che si apre.

TinyTunes

IMMAGINE QUI 2

Adesso parliamo di TinyTunes:
una delle migliori app per scaricare MP3 Android che, purtroppo, non è più disponibile sul Google Play Store.
Per installarla sul tuo device devi abilitare il supporto alle applicazioni scaricate da origini sconosciute dal menu Impostazioni > Sicurezza di Android e devi procurarti il pacchetto apk della app dal suo sito ufficiale (premendo sul pulsante Install).

Dopo aver installato TinyTunes sul tuo smartphone (basta selezionare il pacchetto apk della app nella cartella dei download e premere sui pulsanti Avanti e Installa), avvia l’applicazione e premi sull’icona della lente d’ingrandimento collocata in alto a destra per cercare i brani di tuo gradimento.
Apponi quindi il segno di spunta accanto al titolo delle canzoni da scaricare e premi sull’icona della freccia che compare in alto a destra per avviare il download.

TinyTunes utilizza 7 motori di ricerca differenti, quindi permette di trovare musica di ogni genere.
Al termine dello scaricamento, i brani vengono archiviati nella cartella /tinytunes/song/ del cellulare e si possono ascoltare direttamente dalla app, tramite la scheda Libreria.

Da sottolineare anche la presenza della scheda Classifiche che permette di sfogliare le classifiche musicali più famose del mondo.

Jamendo

IMMAGINE QUI 3

Sei un appassionato di musica indipendente?
Alla sicurezza delle hit radiofoniche preferisci lo stupore di scoprire artisti emergenti provenienti da ogni angolo del globo?
Allora scarica subito Jamendo, l’applicazione ufficiale di uno dei siti più importanti nel campo della musica indipendente.

Con Jamendo puoi trovare, ascoltare e scaricare gratuitamente sul tuo telefonino musica di ogni genere realizzata da band e artisti emergenti, i quali, per farsi conoscere, hanno deciso di distribuire gratuitamente i propri lavori su Internet.
Alcuni brani sono rilasciati sotto licenza Creative Commons e si possono perfino riutilizzare in progetti personali o commerciali (a seconda delle condizioni specifiche della loro licenza).

Per utilizzare la app di Jamendo, non devi far altro che scaricarla dal Play Store e sfogliare tutte le opere disponibili in essa:
puoi visualizzare l’elenco dei brani, degli album e degli artisti più popolari del momento, oppure puoi cercare direttamente una canzone utilizzando l’icona della lente d’ingrandimento che si trova in alto a destra.

Una volta trovato un brano di tuo interesse, puoi avviarne la riproduzione in streaming premendo sul suo titolo e puoi scaricarlo sul tuo cellulare premendo prima sull’icona […] che si trova in alto a destra e poi sulla voce Scarica presente nel menu che si apre.

Spotify/Google Music

IMMAGINE QUI 4

I servizi di streaming musicale consentono ai propri iscritti di scaricare canzoni gratis (al netto del canone mensile del servizio) e di ascoltarle offline.
Si tratta di un ottimo modo per risparmiare traffico dati e avere la propria musica preferita sempre con sé.
Tuttavia, bisogna sottolineare che utilizzando questi sistemi i brani rimangono confinati a una sola app – quella del servizio di streaming al quale ci si è abbonati – e non possono essere esportati in altre applicazioni.

Fra i migliori servizi di streaming disponibili attualmente su Android ti segnalo Spotify e Google Music, entrambi con un canone mensile di 9,99 euro dopo una trial iniziale gratuita.
Senza sottoscrizione a pagamento viene inibita la possibilità di scaricare musica offline.

come scaricare mp gratis da internet

come scaricare mp gratis da internet

La musica è la tua più grande passione e, proprio per questo motivo, sei sempre alla ricerca di canzoni da scaricare sui tuoi dispositivi, da ascoltare ovunque tu sia.
Ti piacciono quasi tutti i generi musicali e non fai distinzione tra artisti di fama mondiale e cantanti emergenti, riuscendo così a trovare migliaia e migliaia di brani da aggiungere alle tue playlist.
Hai provato a scaricare qualche brano da Internet, ma la tua scarsa conoscenza in ambito informatico ti ha impedito di riuscire nel tuo intento, così stai pensando addirittura di rispolverare qualche vecchio CD.
Ho indovinato, vero?
Bene, allora non rassegnarti e segui le indicazioni che sto per darti.

Se mi dedichi cinque minuti del tuo tempo libero, posso spiegarti come scaricare musica gratis velocemente da computer, smartphone e tablet.
Forse non ci crederai, ma esistono numerose soluzioni che puoi prendere in considerazione:
ci sono siti che permettono di scaricare brani gratuitamente e legalmente in formato MP3, ma anche celebri servizi di streaming musicale che, tramite le applicazioni per dispositivi mobili e PC, consentono il download delle canzoni in locale.
Come dici?
Sono esattamente le soluzioni che stavi cercando?
Allora non perdere altro tempo e approfondisci subito l’argomento.

Coraggio, mettiti bello comodo e prenditi cinque minuti di tempo libero da dedicare alla lettura dei prossimi paragrafi:
analizza con attenzione le soluzioni che sto per proporti, scegli quella che ritieni più adatta alle tue esigenze e prova a mettere in pratica le mie indicazioni.
Sono sicuro che, in men che si dica, riuscirai a scaricare canzoni gratis da ascoltare quando e dove vorrai.
Buona lettura e, sopratutto, buon ascolto!

Indice

  • Come scaricare musica gratis con Jamendo
  • Come scaricare musica gratis con Soundcloud
  • Come scaricare musica gratis con Free Music Archive
  • Come scaricare musica gratis con Archive.org
  • Come scaricare musica tramite app di streaming musicale
  • Altre soluzioni interessanti per scaricare musica gratis

Come scaricare musica gratis con Jamendo

IMMAGINE QUI 1

Jamendo è una piattaforma che raccoglie musica libera di artisti ed etichette indipendenti.
Propone un ricco catalogo di brani e album di ogni genere e permette di scaricare musica gratis velocemente senza limiti:
la soluzione ideale per chi ama la musica ed è sempre alla ricerca di nuovi cantanti da scoprire.
Tutto in cambio di una semplice registrazione gratuita.

Per scaricare canzoni gratis da Jamendo, collegati al sito Internet del servizio e premi sul pulsante Inizia.
Nella nuova pagina aperta, fai clic sulla voce Crea account nella barra a sinistra, inserisci i tuoi dati nei campi E-mail e Password e premi sul pulsante Crea account.

Nella schermata successiva, inserisci i tuoi dati nei campi Nome visualizzato, Data di nascita, Sesso, Nazione e Città o clicca sulla voce Salta per saltare questo passaggio, dopodiché fai clic sul pulsante OK per completare la registrazione. In alternativa, fai clic sulle voci Crea un account tramite Facebook o Crea un account tramite Google per registrarti a Jamendo tramite un tuo account social.

Adesso, puoi visualizzare un elenco con i migliori brani del momento, con la possibilità di filtrare per genere, per data di pubblicazione e per popolarità. Pigia quindi sulla voce Il meglio di e, tramite il menu a tendina preposto, seleziona una delle opzioni disponibili tra Il meglio di, I brani più popolari di e I brani più recenti di.
Se vuoi visualizzare i brani disponibili in un determinato genere, fai clic sulla voce Tutti i generi e seleziona uno dei generi tra Pop, Rock, Electronic, Jazz, Reggae, Indie, Folk, Metal, House, Blues ecc.

Individuato il brano di tuo interesse, puoi premere sul pulsante ▶︎ per avviarne la riproduzione, mentre per scaricare il brano clicca sull’icona della freccia rivolta verso il basso e premi sul pulsante Download gratuito per usi personali qualità MP3 per avviare il download e avere il brano in formato MP3.
I brani scaricati sono distribuiti con Licenza Creative Commons e puoi utilizzarli in progetti personali, come video, siti Internet e altri utilizzi non commerciali.
Puoi approfondire l’argomento leggendo le indicazioni fornite nella sezione Licenze sul sito di Jamendo.

IMMAGINE QUI 2

Devi sapere che oltre a visualizzare brani per data di pubblicazione e popolarità, puoi accedere anche all’archivio completo di brani e album presenti su Jamendo.
Pigia quindi sulla voce Scopri presente nel menu a sinistra, individua il genere musicale di tuo interesse nella sezione #Communities e cliccaci sopra, dopodiché premi su una delle voci disponibili:
Brani per l’elenco delle canzoni; Album per visualizzare i dischi e Artisti per la lista dei cantanti e delle band.

Per scaricare un singolo brano o un album, clicca sull’icona della freccia rivolta verso il basso, premi sul pulsante Download gratuito per usi personali qualità MP3 e il gioco è fatto.

IMMAGINE QUI 3

In alternativa, puoi cercare un album o un brano tramite il motore di ricerca in alto:
inserisci il nome di un artista, di una canzone, di un disco o di un genere musicale nel campo Cerca musica indipendente e fai clic sull’icona della lente di ingrandimento per avviare la ricerca.
Individuata la traccia di tuo interesse, clicca sull’icona della freccia rivolta verso il basso e premi sul pulsante Download gratuito per usi personali qualità MP3 per scaricarla sul tuo computer.

Puoi scaricare musica da Jamendo anche sul tuo smartphone o il tuo tablet tramite l’applicazione per dispositivi Android e il procedimento è analogo a quanto descritto per computer. Su iOS, invece, non è stata ancora attivata la funzione di download e non è quindi possibile scaricare musica.

Come scaricare musica gratis con SoundCloud

IMMAGINE QUI 4

Una delle principali soluzioni da prendere in considerazione per scaricare musica gratuitamente è SoundCloud.
Si tratta di una piattaforma sulla quale i cantanti e le etichette discografiche possono pubblicare e promuovere la propria musica, con la possibilità di farla ascoltare e scaricare gratuitamente.
Su SoundCloud, quindi, è possibile trovare ogni genere di musica, sia di artisti emergenti che di cantanti affermati.

Prima di entrare nel dettaglio su come scaricare musica su SoundCloud, devi sapere che non tutti i brani, i remix e i podcast presenti sulla piattaforma sono disponibili per il download:
per scaricare un brano gratuitamente, questo deve essere stato reso scaricabile dall’artista stesso.
Inoltre, ti sarà utile sapere che su SoundCloud non è presente una raccolta di brani gratuiti e, quindi, per scaricare una canzone gratis devi esserne a conoscenza.

Dopo questa doverosa premessa, collegati sul sito di SoundCloud e fai clic sul pulsante Crea account, dopodiché premi sui pulsanti Continua con Facebook e Continua con Google per collegare a Soundcloud il tuo account social.
In alternativa, inserisci la tua email nel campo apposito e premi sul pulsante Continua, poi inserisci i tuoi dati nei campi Password e Indica la tua età, apponi il segno di spunta accanto alle voci Accetto i Termini di utilizzo e l’Informativa sulla privacy e Non sono un robot e premi sul pulsante Continua. Per completare la registrazione, inserisci il tuo nome nel campo Scegli il tuo nome visualizzato, imposta il tuo genere di appartenenza tramite il menu a tendina presente sotto la voce Genere e clicca sul pulsante Inizia.

Adesso sei pronto per scaricare i brani gratuiti da SoundCloud! Digita quindi il titolo della canzone di tuo interesse nel campo Cerca presente in alto, dopodiché fai clic sul pulsante ▶︎ per avviarne la riproduzione e ascoltarla in streaming o premi sulle voci Altro e Scaricare per scaricare il brano sul tuo computer in formato MP3.

SoundCloud è disponibile anche sotto forma di applicazione per device Android e iOS.
La funzione di download, però, è disponibile solo su dispositivi Android e la procedura per scaricare una canzone è analoga a quanto descritto in precedenza per computer.

Come scaricare musica gratis con Free Music Archive

IMMAGINE QUI 5

Free Music Archive è un’altra soluzione da prendere in considerazione per scaricare musica gratis e legalmente.
La piattaforma raccoglie brani e album di ogni genere musicale, non più protetti da copyright o concessi gratuitamente al pubblico da parte dei rispettivi autori.

Per iniziare a scaricare musica, collegati al sito di Free Music Archive e premi sul pulsante Genres presente in alto.
Seleziona quindi uno dei generi disponibili, come Blues, Classical, Country, Folk, Rock, Jazz, Pop, Hip-Hop e molti altri, dopodiché individua il brano di tuo interesse e premi sul pulsante ▶︎ per avviarne la riproduzione.
Se è di tuo gradimento, fai clic sull’icona della freccia rivolta verso il basso per scaricare il brano in formato MP3 sul tuo computer.

In alternativa, puoi cercare un brano o un artista tramite il motore di ricerca in alto a destra:
scrivi il titolo della canzone o il nome del cantante nel campo apposito e premi sul pulsante Go, individua quindi la canzone di tuo interesse tra i risultati di ricerca e premi l’icona della freccia rivolta verso il basso per avviare il download.

Devi sapere che molti brani scaricati sono distribuiti con licenza Creative Commons e possono essere riutilizzati per progetti personali non commerciali.
Puoi visualizzare i dettagli della licenza dei singoli brani premendo sul loro titolo e leggendo i dettagli riportati sotto il banner identificato dall’icona CC presente nella barra laterale a destra.

Come scaricare musica gratis con Archive.org

IMMAGINE QUI 6

Tra le soluzioni da prendere in considerazione per scaricare musica gratuitamente, c’è anche Archive.org. È una sorta di biblioteca digitale che raccoglie contenuti culturali di ogni genere tra i quali anche canzoni non più protette da copyright.

Se la tua intenzione è scaricare contenuti audio come musica, programmi radiofonici del passato o concerti live, collegati al sito di Archive.org e premi sull’icona di una cassa stereo collocata in alto a sinistra e fai clic sulla voce All audio presente sotto la voce Featured per accedere all’archivio completo del materiale audio disponibile.

Adesso, fai clic su una delle categorie disponibili tra Community Audio, Live Music Archive, Radio Programs, Old Time Radio, Music, Art & Culture e molte altre, dopodiché puoi filtrare i contenuti proposti apponendo i segni di spunta alle voci presenti nella barra laterale a sinistra.
Per esempio, se vuoi scaricare un canzone rock italiana, apponi il segno di spunta accanto all’opzione Audio sotto la voce Media Type, seleziona le opzioni Music e Rock nella sezione Topics & Subjects e apponi il segno di spunta accanto alla voce Italian nel box Language.

Trovato il brano di tuo interesse, premi sopra il suo titolo e, nella nuova pagina aperta, premi sul pulsante ▶︎ per avviare la riproduzione in streaming.
Se è di tuo gradimento e vuoi procedere con lo scaricamento, scorri la pagina verso il basso e individua il box Download options, scegli il formato che preferisci tra quelli mostrati e premi per due volte sull’icona della freccia rivolta verso il basso per scaricare il brano sul tuo computer.

Come scaricare musica tramite app di streaming musicale

IMMAGINE QUI 7

Se le soluzioni menzionate in precedenza non soddisfano pienamente le tue esigenze, per scaricare musica gratis puoi prendere in considerazione le applicazioni dei servizi di streaming musicale a pagamento che consentono il download dei brani in locale.
Eccone un elenco che potrebbe fare al caso tuo.

  • Spotify (Android/iOS/Windows):
    è il servizio di streaming musicale più famoso al mondo che, oltre a permettere di ascoltare brani in streaming, ne consente anche il download in locale.
    Per scaricare un album o un brano, è sufficiente fare tap sulla sua immagine di copertina e attivare la funzione di Download spostando la relativa levetta da OFF a ON.
    Puoi approfondire l’argomento leggendo la mia guida su come funziona Spotify.
  • Apple Music (Android/iOS):
    è il servizio di streaming musicale di casa Apple.
    Permette di ascoltare brani anche in modalità offline, scaricandoli in locale sul proprio dispositivo.
    Dopo aver individuato il brano di interesse, è necessario premere sul pulsante + per aggiungerlo alla libreria e premere sull’icona della freccia rivolta verso il basso per avviare il download.
    In caso di album, invece, è sufficiente premere sulle voci Aggiungi e Scarica.
    Per maggiori informazioni, puoi leggere la mia guida su come funziona Apple Music.
  • Google Play Music (Android/iOS):
    anche tramite Google Play Music, il servizio di streaming musicale di Google, è possibile scaricare brani e album in locale per la riproduzione in modalità offline.
    Per farlo, è necessario premere sull’icona della freccia rivolta verso il basso del brano di interesse e attendere il completamento del download.
    Per approfondire il funzionamento di questo servizio, ti lascio alla mia guida su come funziona Google Play Music.
  • YouTube Music (Android/iOS): è un altro servizio musicale targato Google.
    Permette di accedere all’intero catalogo di YouTube, compresi i mix non ufficiali, sia in modalità standard che in modalità solo audio, con supporto all’ascolto in background.
    Queste ultime funzionalità, insieme al download offline dei brani sui dispositivi portatili, sono riservate ai sottoscrittori di un abbonamento.
    Il costo della sottoscrizione è di 9,99 euro/mese per il piano singolo e 14,99 euro/mese per quello famiglia (utilizzabile da 6 persone) con una prova gratuita iniziale di 3 mesi.
    Per maggiori info, leggi il mio tutorial su come funziona YouTube Music.
  • Amazon Music (Android/iOS):
    il servizio di streaming musicale di Amazon, consente l’accesso a un ricco catalogo composto da 50 milioni di brani musicali e permette di riprodurre i brani e gli album acquistati, sia in formato digitale che fisico, sul celebre sito di shopping online.
    Per scaricare un brano o un album, è sufficiente premere sulla sua immagine di copertina e fare tap sulla freccia rivolta verso il basso (da app) o trascinarlo nella barra laterale di destra (da computer).
    Gli abbonati ad Amazon Prime possono usare gratuitamente una versione “alleggerita” del servizio che offre l’accesso a 2 milioni di brani e limita l’ascolto a 40 ore al mese.
    Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come funziona Amazon Music Unlimited.

Altre soluzioni interessanti per scaricare musica gratis

IMMAGINE QUI 8

Oltre alle applicazioni per lo streaming musicale citate poc’anzi, devi sapere che esistono altre soluzioni per scaricare musica gratis direttamente sul tuo smartphone o sul tuo tablet.

Per esempio, con le app TinyTunes e Fildo, entrambe disponibili per Android, hai a disposizione due strumenti che consentono di cercare e scaricare gratuitamente brani in formato MP3.
Se vuoi approfondire il loro funzionamento o conoscere altre soluzioni di questo genere, puoi leggere la mia guida dedicata alle app per scaricare canzoni.

Se, invece, vuoi scaricare musica sul tuo computer, puoi prendere in considerazione e installare uno dei programmi che consentono di farlo.
Tra questi, vanno sicuramente menzionati Lacey e MP3jam compatibili per PC Windows, senza dimenticarsi di eMule, il celebre software P2P che consente di reperire album e brani musicali poco diffusi in circolazione.
Per avere maggiori dettagli, ti lascio alle mie guide sui software per scaricare musica e sui programmi per scaricare musica gratis in italiano.